Tessuto SinteticoTipi di Tessuto

I tessuti sintetici sono tra i più sensibili al calore, in quanto tendono facilmente a sciogliersi e a fondersi, pertanto vi raccomandiamo sempre di procedere con la massima cautela nello stirare questi tipi di tessuti, facendo al limite prima delle prove su un angolino nascosto all’interno dell’abito stesso.

Tra le fibre sintetiche appartengono una grande categoria di tessuti quasi tutti derivati dal petrolio. A seconda di come viene lavorato e dei componenti chimici che vengono utilizzati durante la fase di produzione di questi tessuti otteniamo delle fibre molto diverse, con determinate proprietà fisiche.

Fondamentalmente però tutte le fibre sintetiche si differenziano dalle stoffe ricavate da fibre animali e vegetali per la loro grande elasticità e resistenza e pur essendo molto leggeri trattengono benissimo il calore corporeo, lasciano respirare la pelle ed inoltre non trattengono l’umidità. Alcuni tipi di fibre sintetiche non si sgualciscono, quindi non è nemmeno necessario stirarli.

Per il lavaggio e la stiratura prima di tutti leggete sempre l’etichetta degli abiti, vi fornirà le indicazioni necessarie per ottenere i migliori risultati.

 

Vari tipi di fibre sintetiche:

Acrilico: può ricordare la lana, in lavatrice è consigliato non superare i 40° e cercate di evitare di centrifugare questi capi. Per stirare i vestiti in acrilico è consigliato utilizzare il ferro da stiro regolato alla minima potenza, per evitare di rovinare i vestiti.

 

Lycra, Elasta: è una fibra molto particolare, molto elastica, molto apprezzata specialmente dal pubblico femminile. Il lavaggio deve essere estremamente delicato, e anche in questo caso vi consigliamo di tenere la temperatura del ferro da stiro al minimo.

 

Poliestere: è una fibra sintetica molto diffusa, spesso mescolata con il cotone. Lavare e stirare questa fibra è molto semplice, anche perchè la maggior parte delle volte non è nemmeno necessaria la stiratura, soprattutto se stenderete bene i panni nella fase di asciugatura. Se è necessario utilizzare il ferro da stiro controllate prima l’etichetta, nel caso non fosse specificato come stirare il capo, procedete sempre con il ferro da stiro al minimo.

 

Polipropilene: si tratta di un tessuto speciale, protettivo e traspirante, molto utilizzato per la realizzazione di vestiti per lo sport o come tappezzeria. Il vantaggio di questo tessuto è che non deve essere stirato, inoltre si pulisce molto facilmente.

 

Microfibra: è uno speciale tessuto che si ottiene fondendo fibre artificiali con le fibre sintetiche. Si tratta di un tessuto molto all’avanguardia, in quanto si tratta di un materiale leggero, tuttavia molto resistente e traspirante. Un grande vantaggio della microfibra è che protegge in modo particolarmente efficacie dagli agenti atmosferici, isolando molto bene il corpo dall’ambiente esterno.

 

Acetato: è un tessuto sintetico molto simile alla seta, è un tessuto molto amato e apprezzato, perchè è molto comodo e da una bella sensazione a contatto con la pelle. In lavatrice ricordate di lavare a 30°, se potete lavare a mano ancora meglio. Sirate sempre rigorosamente con la potenza al minimo, rovesciando il capo come precauzione. Ricordatevi comunque di affidarvi sempre alle indicazioni riportate sull’etichetta.

I tessuti sintetici si stirano al massimo a 140 gradi

Come Stirare i Tessuti Sintetici ultima modifica: da Staff FerrodaStiroTop

Lascia un Commento

Diventa il primo a commentare

Notificami
avatar
wpDiscuz