In Recensioni Ferri da Stiro Philips
Philips GC3829/80 – Recensione

I NOSTRI VOTI

Consumi8
Potenza Vapore7.2
Potenza Supervapore7.7
Autonomia Acqua6.8
Voto Totale 7.4

COSA CI PIACE
  • Potenza e regolazione automatica del vapore
  • Possibilità di stiratura in verticale
  • Sistema anticalcare integrato
  • Piastra SteamGlide
COSA NON CI PIACE
  • Non ci sono particolari svantaggi da segnalare
SCHEDA TECNICA
  • Marca: Philips
  • Vapore: 45 gr/min
  • Supervapore: 200 gr
  • Consumi: 2600 Watt
  • Serbatoio: 300 ml
  • Piastra: Steam Glide
  • Scheda Tecnica Completa

Recensione Philips GC3829/80


Il Philips GC3829/80 Azur Performer, con caldaia integrata, è un ferro da stiro a vapore di fascia media, ottimo per tutte le esigenze o anche come strumento di scorta, da affiancare eventualmente ad un prodotto professionale.

È dotato di un buon colpo di vapore, ha una piastra liscia e scorrevole grazie alla particolare tecnologia, e buona maneggevolezza, consentendo buoni risultati con un minimo sforzo.

Integra inoltre un sistema di pulizia automatica che elimina a fondo il calcare dalla piastra, consentendo una maggiore durata ed efficienza.

Le qualità e la semplicità d’utilizzo rendono il Philips GC3829/80 Azur Performer un buon prodotto, i cui risultati non deludono.

 

Contenuto confezione, Ergonomia e Materiali

Il design del Philips GC3829/80 Azur Performer si presenta classico e particolare allo stesso tempo: dalla linea affusolata, la parte esterna è principalmente di colore bianco, con la parte inferiore dell’impugnatura in colore nero, e il serbatoio, non estraibile, in plastica grigia trasparente. Inoltre la base presenta un fascia di colore rosso, a sottolinearne il bordo. Nell’insieme, è un prodotto classico ed elegante.

La forma lo rende comodo e maneggevole: l’impugnatura è comoda ed ergonomica, in materiale ruvido antiscivolo, ideale per evitare eccessive stanchezze, e la base ha una forma piatta, utile per consentire di posizionare il ferro da stiro in verticale durante le pause di stiratura.

Il cavo ha una lunghezza di due metri, che potrebbero risultare insufficienti, necessitando l’uso di una prolunga. È comunque ben costruito, con all’attaccatura un tubicino in gomma che lo protegge da eventuali strappi e facilità ogni movimento del Philips GC3829/80 Azur Performer.

Alla fine delle operazioni di stiratura, è possibile avvolgere il cavo intorno alla base, la quale è dotata di una leggera rientranza, creata appositamente per questo scopo.

La spina è dotata di un pratico occhiello, che facilita il disinserimento dalla presa, rendendola più sicura.

Nella parte anteriore troviamo il foro di riempimento del serbatoio (non estraibile), chiuso da uno sportellino con apertura laterale (non l’ideale: può essere facilmente soggetti ad urti e rotture), dello stesso materiale e colore del serbatoio: particolarmente pratico per riempirlo direttamente dal rubinetto, considerato che il Philips GC3829/80 Azur Performer non richiede l’utilizzo di acqua demineralizzata.

Il peso di 1,375 kg è decisamente ottimale, e, insieme alle dimensioni di 32,6 x 14 x 16 cm, del tutto nella media, lo rende uno strumento di estrema maneggevolezza e praticità.

I comandi sono posizionati in modo da essere facilmente accessibili. Infatti, nella parte inferiore del manico, troviamo anteriormente il tasto per il colpo di vapore, raggiungibile durante le operazioni di stiratura, mentre nella parte superiore c’è il tasto che aziona la nuvola d’acqua, che viene in soccorso nell’affrontare pieghe particolarmente difficili. Immediatamente sotto quest’ultimo, la levetta che aziona la funzione ECO, per il risparmio energetico.

Nella parte sottostante l’impugnatura troviamo invece la rotella per la regolazione dei comandi e, non ultimo, sulla parte sinistra del serbatoio spicca il tasto giallo del CalcClean, per la rimozione del calcare.

Nell’insieme, il Philips GC3829/80 Azur Performer presenta caratteristiche di qualità, senza particolari pecche: un prodotto che possiamo definire valido.

 

Tecnologia, Prestazioni e Funzionalità

Una delle note di merito del Philips GC3829/80 Azur Performer è sicuramente la potenza, pari a 2600 W, che lo rende uno strumento rapido e funzionale, che si scalda in un paio di minuti: l’ideale per chi si appresta ad effettuare una stiratura d’emergenza e ha bisogno di un ferro da stiro subito pronto all’uso.

Parlando del vapore, non delude le aspettative. Ha infatti un colpo di vapore di 200 gr, con erogazione continua di 45 gr/min: dati che non fanno certo pensare ad un ferro da stiro professionale, ma che, nella sua fascia di prezzo, lo rendono decisamente buono, consentendo di eliminare anche le pieghe più ostinate in pochi passaggi, e quindi poco tempo.

Da non sottovalutare anche la possibilità di stiratura in verticale: ideale per una rinfrescata veloce a capi che erano rimasti molto tempo nell’armadio, o per il ritocco finale ad una camicia direttamente appesa alla gruccia.

Di qualità ed anche indipendente: infatti il Philips GC3829/80 Azur Performer è dotato del controllo automatico del vapore, che, in base al tessuto selezionato, regola da sé la quantità di vapore necessaria. Ideale, quindi, per gli utenti meno esperti: uno strumento che richiede ben poche conoscenze specifiche.

Ad ottenere maggiore precisione con minimi sforzi, contribuisce la piastra, con la particolare tecnologia SteamGlide: una piastra con rivestimento in ceramica di ben 6 strati, resistente ai graffi, che conferisce estrema scorrevolezza e durata nel tempo.

La piastra è dotata di una forma particolarmente affusolata, con scanalature in punta, che consentono di raggiungere anche i punti più difficili, quali le scanalature dei bottoni o i polsini, rifinendo al meglio i minimi dettagli. I fori sono ben distribuiti, in particolare in punta, per una migliore diffusione del vapore e una stiratura più definita.

Il serbatoio ha una capienza di 300 ml: nella media, che potrebbero risultare insufficienti solo con un grande uso del vapore. Ma, considerata la potenza e la capacità di riscaldamento in breve tempo, possiamo affermare che questo non rappresenta una pecca nelle caratteristiche del Philips GC3829/80 Azur Performer.

Una piccola nota da segnalare è il sistema antigoccia: consente di non perdere acqua dalla piastra durante la stiratura, inconveniente che macchierebbe i tessuti e prolungherebbe il tempo necessario, nonché rischiare di fare danni al ferro, con il deposito di calcare.

Proprio a questo proposito, un ulteriore vantaggio è rappresentato dal sistema anticalcare integrato, che consente di utilizzare la comune acqua di rubinetto. È infatti sufficiente effettuare almeno una volta al mese una pulizia a fondo della piastra, più spesso se ci si trova in una zona con acqua particolarmente calcarea, per evitare qualunque rischio legato al deposito del calcare. È infatti sufficiente riempire il serbatoio, far scaldare il ferro, staccarlo dalla presa di corrente e, tenendolo saldamente impugnato mentre è sospeso su un lavello, premere il tasto CalcClean posizionato sul lato del serbatoio, mentre lo si scuote avanti e dietro. In questo modo, si vedranno chiaramente cadere dai fori della piastra le particelle di calcare che si erano depositate durante il comune utilizzo. Questo semplice sistema incluso nelle funzioni del Philips GC3829/80 Azur Performer consentirà una durata maggiore, senza compromettere la scorrevolezza della piastra e la potenza del vapore, nonché, quindi, la precisione dei risultati.

Ultimo dettaglio, ma non meno importante, riguarda il risparmio energetico: infatti il Philips GC3829/80 Azur Performer include la funzione ECO che, sui tessuti che necessitano di meno potenza del vapore, si regola in automatico per consumare meno energia.

Nell’insieme, appare come un prodotto con un buon rapporto qualità/prezzo.

Le Nostre Opinioni

Il Philips GC3829/80 Azur Performer è un ferro da stiro che vanta una buona Potenza, un buon colpo di vapore, regolazione automatica, piastra scorrevole e tecnologica, anticalcare integrato, e sistema per il risparmio energetico.

Semplice da utilizzare, pratico e maneggevole. All’altezza del suo prezzo e del marchio che è garanzia di qualità.

L’acquisto del Philips GC3829/80 Azur Performer è consigliato a varie tipologie di utenti, da chi cerca uno strumento rapido ed efficiente per carichi minimi, a chi lo usa costantemente, e, non ultimo, chi lo sceglie come supporto di emergenza, possedendo già uno strumento di tipo professionale.

I risultati sono comunque buoni e non deluderanno le aspettative.

Un acquisto da consigliare.

Scheda Tecnica Philips GC3829/80


Soluzione anticalcare Sistema autopulente
Riempimento e svuotamento acqua Sportello di apertura laterale
Erogazione continua di vapore 45 g/min
Piastra SteamGlide

Specifiche tecniche
Rimozione veloce ed efficace delle pieghe
Piastra SteamGlide
Erogazione continua di vapore 45 g/min
Colpo di vapore 200 g
Stiratura a vapore in verticale Sì
Spray Sì
Assorbimento 2600 W

Sostenibilità
Impostazione ECO 20% di risparmio energetico

Stiratura comoda
Lunghezza cavo 2 m

Semplicità d’uso
Capacità serbatoio acqua estraibile 300 ml
Riempimento e svuotamento acqua Sportello di apertura laterale
Sistema antigoccia Sì
Lunghezza cavo di alimentazione 2 m

Per raggiungere le zone difficili
Punta a tripla precisione

Riempimento semplice e veloce Sì
Impugnatura ruvida Sì

Gestione calcare
Soluzione anticalcare
Sistema autopulente


Tabella Philips GC3829/80

CaratteristicaSpecifiche
Vapore45 gr/min
PiastraSteam Glide
Consumi2600 Watt
Serbatoio300 ml


Philips GC3829/80 – Recensione ultima modifica: da Staff FerrodaStiroTop

Ti potrebbero Interessare anche:

Staff FerrodaStiroTop
Esperti e appassionati del settore elettrodomestici, in questo sito troverete tutte le nostre Recensioni e Opinioni sui principali tipi di ferro da stiro, nonché Guide all'acquisto, Test e Classifiche sempre aggiornate con i Migliori Modelli di Ferro da Stiro attualmente in commercio.

Lascia un Commento

Diventa il primo a commentare

Notificami
avatar
wpDiscuz