In Recensioni Ferri da Stiro con caldaia Philips
Philips GC6611/30 SpeedCare – Recensione

I NOSTRI VOTI

Consumi8.1
Potenza Vapore8.1
Potenza Supervapore7.1
Autonomia Acqua7.9
Pressione Caldaia7.4
Voto Totale 7.7

COSA CI PIACE
  • Potenza del vapore
  • Peso contenuto
  • Prezzo
  • Anticalcare integrato
COSA NON CI PIACE
  • Mancanza OptimalTemp
  • Mancanza dosatore per riempimento
  • Mancanza spegnimento automatico
  • Mancanza funzione ECO
SCHEDA TECNICA
  • Marca: Philips
  • Vapore: 95 gr/min
  • Supervapore: 120 gr
  • Consumi: 2400 Watt
  • Serbatoio: 1200 ml
  • Piastra: Teflon
  • Scheda Tecnica Completa

Recensione Philips GC6611/30 SpeedCare


Il Philips GC6611/30 SpeedCare è un ferro da stiro generatore di vapore di fascia media, dotato di non molte funzioni, e dalle caratteristiche discrete.

Il suo utilizzo è decisamente semplice, è pronto all’uso in pochi minuti ed ha una piastra di buona qualità che consente, grazie anche alla potenza del vapore, di ottenere buoni risultati.

Considerato il sistema anticalcare integrato e il peso ridotto, si può definirlo uno strumento pratico di buon prezzo, adatto alle esigenze quotidiane.

Un passo in avanti rispetto ad un ferro a vapore con caldaia integrata, pur senza le qualità di un prodotto professionale, ma comunque un prodotto dal buon rapporto qualità/prezzo.

 

Contenuto confezione, Ergonomia e Materiali

Il design del Philips GC6611/30 SpeedCare appare classico, in particolare per il ferro da stiro che riprende la forma consueta dei ferri con caldaia integrata.

Un tocco di originalità è nella forma della base, tondeggiante e obliqua dove va poggiato il ferro. Anche per il colore si resta sul classico, prevalentemente bianco, con il serbatoio di colore viola (colore ripreso anche nella parte superiore del manico), in plastica trasparente, utile per tenere sotto controllo il livello dell’acqua. Ha quindi un aspetto semplice e tradizionale.

L’impugnatura non ha una forma particolare né ergonomica, ma tuttavia è dotata, nella parte superiore, di un rivestimento in gomma, utile come antiscivolo, per maggiore sicurezza e praticità nella stiratura.

Il Philips GC6611/30 SpeedCare risulta comodo e pratico nell’utilizzo, anche in piccoli dettagli. Infatti, il peso di 1,1 kg per il ferro e 2,6 kg comprensivo della base, è decisamente ridotto e, insieme alle dimensioni pari a 19,8 x 21,7 x 34,6 cm, ne fa uno strumento piccolo e pratico, che non affatica eccessivamente durante l’utilizzo e allo stesso tempo non provoca particolare ingombro in appartamento.

Infatti è anche comodo da riporre, considerato il vano portacavo situato nella parte inferiore della base, dove è possibile arrotolare il tubo del vapore, lungo 1,6 metri (lunghezza buona e non eccessiva) senza rischiare eventuali strappi. Non è previsto lo stesso sistema per il cavo di alimentazione, di 1,8 metri, che viene quindi semplicemente arrotolato con la striscia dotata di velcro, presente nella confezione.

Parlando di praticità, è da sottolineare come il tubo di vapore, protetto alla base da un tubicino in gomma che lo protegge ulteriormente, sia snodabile a 180°, e segua quindi abilmente tutti i movimenti effettuati durante la fase di stiratura: un punto a favore, che ne facilita ulteriormente l’utilizzo.

Sempre più comoda è la possibilità di utilizzare la comune acqua di rubinetto, considerato il sistema anticalcare integrato.

Il serbatoio contiene fino a 1,2 litri, una buona capienza in relazione al prodotto, ed è dotato nella parte anteriore di un foro per il riempimento, abbastanza grande da posizionarlo direttamente sotto il rubinetto, o utilizzare in alternativa qualsiasi recipiente, simile al classico dosatore, che purtroppo non è in dotazione, e molti utenti ne hanno infatti sottolineato la mancanza.

Il Philips GC6611/30 SpeedCare non presenta numerose funzioni, e questo è perfettamente comprensibile considerando il prezzo contenuto, ma non per questo risente nella qualità.

I comandi quindi sono pochi, e l’utilizzo è pertanto intuitivo.

La base presenta unicamente il pulsante di accensione, mentre il ferro ha, come i prodotti classici, nella parte interna dell’impugnatura il tasto per il vapore, che consente, premuto una volta, di avere il colpo di vapore, e due volte di seguito il vapore continuo; e nella parte sottostante troviamo la classica rotella per la regolazione della temperatura a seconda del tessuto che si sta stirando.

Oltre a questi, nella parte anteriore del manico è presente un led, che segnala il momento opportuno per effettuare una pulizia dal calcare, grazie all’anticalcare integrato, che abbiamo già citato.

Nell’insieme, il Philips GC6611/30 SpeedCare è un prodotto di poche pretese, dalla buona qualità, ma da considerarsi di tipo base nell’ambito dei ferri da stiro con caldaia separata.

 

Tecnologia, Prestazioni e Funzionalità

La potenza di assorbimento del Philips GC6611/30 SpeedCare è di 2400 W, buona per un ferro da stiro di questa fascia di prezzo, e che consente un riscaldamento rapido all’accensione. In soli due minuti il ferro è pronto all’uso, ed è l’ideale per chi ha poco tempo a disposizione.

Tra i punti di forza troviamo il vapore, con una potenza di 95 gr/min e un colpo di vapore di 120 gr, possibili grazie ai 4,2 bar di pressione della pompa. Il vapore non è certo a livelli di prodotti professionali, ma consente stirature rapide con buoni risultati, ed è adatto anche alla stiratura in verticale, per veloci ritocchi dell’ultimo minuto, con abiti direttamente appesi alla gruccia.

A differenza dei modelli più evoluti, non è inclusa la regolazione automatica della temperatura, utile per evitare rischi di bruciature in momenti di distrazione. Tuttavia però, la forma del ferro, classica come descritto, ha la parte posteriore piatta, tale da consentire il posizionamento in verticale, utile durante le pause, per evitare ogni rischio.

La piastra non è tra le più blasonate di altri modelli Philips, ma è comunque di buona qualità, in teflon con rivestimento antiaderente, che la rendono particolarmente scorrevole, e facilita la stiratura. La sua forma inoltre è affusolata, in particolare in punta, e consente di raggiungere bene i minimi dettagli, grazie anche alle scanalature laterali. I fori per la fuoriuscita del vapore sono ben distribuiti su tutta la superficie, in particolare in punta, per una migliore diffusione, e per ottenere buoni risultati già con pochi passaggi.

L’utilizzo risulta pertanto pratico e comodo, e in questo ritroviamo anche il serbatoio, dalla capienza di 1,2 litri, già buona di per sé, che inoltre può essere riempito più volte durante l’utilizzo, senza il bisogno di spegnere l’apparecchio o aspettare nuovamente il riscaldamento.

Come già indicato, per il Philips GC6611/30 SpeedCare va benissimo l’acqua di rubinetto, grazie al sistema anticalcare integrato, che segnala la necessità di una pulizia tramite il led situato nella parte anteriore del manico. La pulizia è semplice: una volta posizionato il ferro sul contenitore DeCalc in dotazione e riempito a metà il serbatoio, tenendo l’apparecchio acceso, basta selezionare la funzione DeCalc sulla rotella, e attendere che fuoriescano tutta l’acqua e il calcare dai fori della piastra. Così, ogni rischio derivante dall’accumulo di calcare sarà evitato.

Il Philips GC6611/30 SpeedCare presenta diverse mancanze, tra cui lo spegnimento automatico per la sicurezza, e la funzione ECO per il risparmio energetico, ma è anche giustificato dal suo prezzo, decisamente contenuto per un ferro da stiro con caldaia separata.

Le Nostre Opinioni

Il Philips GC6611/30 SpeedCare è un ferro da stiro generatore di vapore discreto nel suo insieme, che affianca buone qualità ad alcune mancanze.

Buona la potenza del vapore, insieme al sistema anticalcare integrato e alla piastra antiaderente, ma si risente la mancanza della regolazione automatica della temperatura, del sistema ECO per il risparmio energetico e dello spegnimento automatico.

L’acquisto è indicato per l’utente abituato ad utilizzare ferri da stiro con caldaia integrata, che sperimenta per la prima volta un ferro generatore di vapore, e quindi non ha grosse pretese oltre la semplicità d’utilizzo, la rapidità e la possibilità di ottenere buoni risultati senza troppi sforzi.

Scheda Tecnica Philips GC6611/30 SpeedCare


  • Rimozione veloce ed efficace delle pieghe
  • Pressione: Fino a 4,2 bar
  • Erogazione continua di vapore: 95 g/min
  • Colpo di vapore: 120 g
  • Piastra: Teflon
  • Stiratura a vapore in verticale
  • Potenza: 2400 W
  • Semplicità d’uso
  • Tempo di riscaldamento: 2 min
  • Riempimento sempre possibile
  • Sicuro su tutti i tessuti: Anche per i capi delicati come la seta
  • Capacità serbatoio acqua: 1200 ml
  • Lunghezza cavo di alimentazione: 1,8 m
  • Lunghezza tubo: 1,6 m
  • Gestione cavo a 180°
  • Ultra leggero e comodo
  • Soluzione anticalcare: DeCalc
  • Voltaggio: 220-240 V
  • Dimensioni del prodotto (L x A x P): 19,8 x 21,7 x 34,6 cm
  • Peso del ferro: 1,1 Kg
  • Peso ferro + base: 2,6Kg

Tabella Philips GC6611/30 SpeedCare

CaratteristicaSpecifiche
Vapore95 gr/min
PiastraTeflon
Consumi2400 Watt
Serbatoio1200 ml


Philips GC6611/30 SpeedCare – Recensione ultima modifica: da Staff FerrodastiroTop

Ti potrebbero Interessare anche:

Staff FerrodastiroTop
Esperti e appassionati del settore elettrodomestici, in questo sito troverete tutte le nostre Recensioni e Opinioni sui principali tipi di ferro da stiro, nonché Guide all'acquisto, Test e Classifiche sempre aggiornate con i Migliori Modelli di Ferro da Stiro attualmente in commercio.

Lascia un Commento

Diventa il primo a commentare

Notificami
avatar
wpDiscuz