In Recensioni Ferri da Stiro con caldaia Rowenta
Rowenta DG7505 – Recensione

I NOSTRI VOTI

Consumi8.2
Potenza Vapore8.2
Autonomia Acqua7.9
Pressione Caldaia8
Voto Totale 8.1

COSA CI PIACE
  • Buon Rapporto Qualità Prezzo
COSA NON CI PIACE
  • Potenza non Elevatissima
  • Manca il Getto di Supervapore
  • Manca il Blocco Ferro
SCHEDA TECNICA
  • Marca: Rowenta
  • Vapore: 100 gr/min
  • Supervapore: gr
  • Consumi: 1965 Watt
  • Serbatoio: 1200 ml
  • Piastra: Acciaio
  • Scheda Tecnica Completa

Recensione Rowenta DG7505


Scopriamo le principali caratteristiche e funzionalità del ferro da stiro con generatore di vapore Rowenta DG7505 Compact Steam, un prodotto entry level di buona qualità caratterizzato da una buona maneggevolezza.

Nonostante sia un ferro da stiro con caldaia separata economico, è dotato di numerose tecnologie che facilitano il lavoro di stiratura, agevolando una delle operazioni meno amate in ambito domestico.

Design e Materiali

Il Rowenta DG7505 è un prodotto dalle dimensioni molto compatte, al di sotto della media e il risultato è un ferro da stiro leggero anche da trasportare e comodo da riporre, che non ingombra eccessivamente.

Il design del Rowenta DG7505 non è particolarmente caratteristico, le sue linee sono quelle classiche di un ferro da stiro e Rowenta non ha posto particolare attenzione all’ergonomia.

Il manico, infatti, pur non presentando particolari difetti, non è certamente caratterizzato da una forma ergonomica ma è comunque abbastanza comodo da impugnare anche grazie al peso ridotto del ferro da stiro.

L’unica pecca da sottolineare, comune ai modelli Compact Steam, è il cavo di alimentazione che in alcuni passaggi può dare noia se non si fa attenzione.

Questo ferro in particolare è facilmente riconoscibile dall‘intensa colorazione color vinaccia e bianco, che dà un tocco particolare al prodotto. Tutte le parti del Rowenta DG7505 sono in plastica dura.

Caratteristiche e Funzionalità

Proseguendo la recensione del Rowenta DG7505, notiamo come la potenza della sua caldaia sia di 1200 W e quella del ferro di 765 W: si tratta di dati importanti da realizzare, perché nel primo caso indicato la potenza di generazione del vapore, più o meno nella media della categoria, e nell’altra quella di riscaldamento della piastra. E’ un ferro mediamente potente, quindi, senza particolari lode ne infamia.

Dal momento dell’accensione, infatti, il Rowenta DG7505 è pronto alla stiratura in poco più di due minuti e questo riduce notevolmente i consumi di energia elettrica oltre che i tempi necessari per concludere il lavoro. La pompa per la generazione del vapore è posta nella base di appoggio e non si distingue sicuramente per silenziosità.

Non essendo un prodotto di fascia alta, Rowenta non ha dotato il Rowenta DG7505 di nessun sistema di isolamento del suono e il risultato è evidente, con un rumore piuttosto marcato che alla lunga potrebbe causare qualche fastidio.

La pressione con cui il vapore viene prodotto è di 5 bar, sufficiente per ottenere buoni risultati con i capi normali ma appena adeguata per affrontare le pieghe più ostinate.

La pressione fa sì che il Rowenta DG7505 possa garantire una quantità di vapore variabile di 100 g/minuto. Una delle carenze di questo prodotto è l’impossibilità di produrre il vapore verticale: sebbene sia evidente che la sua potenza non sarebbe stata adeguatamente sufficiente per stirare i capi in verticale, sarebbe però stata una funzione comoda per i ritocchi. Manca anche la possibilità di produrre il super vapore: in queste due caratteristiche sono insiti i due principali limiti di questo ferro Rowenta.

Uno dei principali punti di forza del Rowenta DG7505, come in tutti i ferri da stiro della Rowenta, è la piastra. Qualitativamente è senza dubbio una piastra di buon livello, realizzata in acciaio inox resistente ai graffi.

Sui tessuti scorre agevolmente e grazie al suo particolare design non causa l’effetto lucido quando stira sui capi neri.

La piastra Micro Steam 400 in acciaio inox, come dice il nome stesso è caratterizzata dalla presenza di 400 micro fori distribuiti su tutta la sua superficie fino alla punta.

Inoltre, il ferro Rowenta DG7505 Compact Steam è dotato di un sistema di anti gocciolamento che impedisce alla piastra di rilasciare micro particelle di acqua che si depositano sui tessuti durante la stiratura alle basse temperature, macchiando gli abiti.

Il controllo per la temperatura del termostato è affidato alla classica ghiera manuale posta in posizione opposta al manico: permette varie posizioni per scegliere con più precisione la temperatura di esercizio e migliorare i risultati di stiratura anche sui tessuti più delicati. Al di sotto dell’impugnatura, invece, si trova il pulsante per il rilascio del vapore: è comodo da raggiungere senza dover interrompere l’attività. Basta un dito per erogare il vapore necessario anche grazie al soft touch che non richiede una pressione elevata per il rilascio.

La pompa per la generazione del vapore aspira l’acqua dal serbatoio posto nella parte anteriore della base: ha una capacità di 1,2 litri che garantiscono un’autonomia abbastanza buona per essere un modello economico, ma non è estraibile per essere ricaricato.

Sul lato, infatti, è presente una piccola apertura in cui versare l’acqua per rabbocco: l’accesso è piuttosto agevole e non si corre il rischio di versare il liquido all’esterno. Anche in questo caso, stiamo recensendo un ferro con generatore di vapore dotato di un buon sistema di decalcificazione, che permette l’utilizzo della comune acqua di rubinetto senza causare danni al ferro da stiro.

Grazie al sistema di filtraggio, infatti, le impurità e le particelle di calcare vengono fermate e raccolte in un apposito contenitore prima di essere immesse nei condotti di passaggio del vapore, evitando quindi che possano ostruirli e, quindi, causare seri danni al prodotto. Periodicamente, è necessario dedicare del tempo alla manutenzione del sistema anticalcare, posizionato lateralmente sulla base: l’accesso è garantito da un tappo di protezione a vite che può essere facilmente rimosso in qualunque momento.

Leale ai suoi principi di difesa dell’ambiente, Rowenta ha inserito la funzione ECO anche nel ferro da stiro con generatore di vapore DG7505 Compact Steam. E’, infatti, possibile scegliere di operare a una potenza inferiore riducendo i consumi di corrente elettrica fino al 20%, senza per questo inficiare le prestazioni di stiratura.

Nel caso in cui, però, ci dovesse essere la necessità di avere più potenza per appianare le grinze più difficili, in un attimo di può tornare a operare alla potenza massima senza dover effettuare nessun altro tipo di operazione e senza perdere tempo. Sempre nell’ottica del risparmio energetico, questo prodotto è dotato di un sistema di autospegnimento che si attiva dopo 8 minuti di inattività.

Un difetto piuttosto importante di questo ferro, che non si può giustificare con il fatto che si tratta di un prodotto economico, è l’assenza di un dispositivo di bloccaggio del ferro da stiro sulla sua base per il trasporto: nonostante sia un prodotto leggero e maneggevole, durante gli spostamenti basta un attimo per farlo scivolare dalla base causando conseguenze a carico dell’utente e del prodotto stesso. E’ tuttavia presente l’avvolgicavo alla base, ideale quando non si vogliono avere i cavi in disordine nel momento di inutilizzo del ferro da stiro.

Le Nostre Opinioni

Traendo le considerazioni finali del Rowenta DG7505, le caratteristiche positive non mancano, come la capacità di stiratura efficace grazie a una, comunque modesta, capacità di produzione di vapore variabile pari a 100 g/minuto, anche se sono diversi gli aspetti non positivi che sono stati evidenziati durante il suo utilizzo, primo fra tutti l’assenza di un dispositivo di blocco sulla base di appoggio.

Le dimensioni compatte sono certamente un valore aggiunto per un prodotto consumer che non fa nulla in meno di quello che ci si deve aspettare da un ferro da stiro economico, ma nemmeno nulla di più. In sostanza, il suo rapporto qualità prezzo non è comunque così tanto buono, appena sufficiente, ma per chi cerca un ferro con generatore di vapore molto semplice che si presti alla stiratura ordinaria, è senza dubbio consigliato.

Scheda Tecnica Rowenta DG7505


  • Autonomia illimitata con serbatoio estraibile
  • 20% di risparmio energetico
  • Pressione 5 bar
  • Vapore variabile 0-100 g/min
  • Vapore verticale
  • Riscaldamento in 2 minuti
  • Piastra Microsteam inox Laser Profile
  • Punta ad alta precisione
  • Sistema anticalcare
  • Capacita serbatoio 1,2 L
  • Blocco del ferro per il trasporto
  • Interruttore on/off
  • Spia pronto vapore
  • Spia riempimento caldaia
  • Vano avvolgicavo

Tabella Rowenta DG7505

CaratteristicaSpecifiche
Vapore100 gr/min
PiastraAcciaio
Consumi1965 Watt
Serbatoio1200 ml


Rowenta DG7505 – Recensione ultima modifica: da Staff FerrodaStiroTop

Ti potrebbero Interessare anche:

Staff FerrodaStiroTop
Esperti e appassionati del settore elettrodomestici, in questo sito troverete tutte le nostre Recensioni e Opinioni sui principali tipi di ferro da stiro, nonché Guide all'acquisto, Test e Classifiche sempre aggiornate con i Migliori Modelli di Ferro da Stiro attualmente in commercio.

Lascia un Commento

Diventa il primo a commentare

Notificami
avatar
wpDiscuz