In Recensioni Ferri da Stiro con caldaia Tefal
Tefal Optimo GV4620 – Recensione

I NOSTRI VOTI

Consumi8.1
Potenza Vapore8.4
Autonomia Acqua7.3
Pressione Caldaia7.4
Voto Totale 7.8

COSA CI PIACE
  • Ottimo Rapporto Qualità Prezzo
  • Leggero
  • Compatto
COSA NON CI PIACE
  • Mancano le spie per le segnalazioni principali
  • Leggermente lento nel riscaldamento
  • Serbatoio poco capiente
SCHEDA TECNICA
  • Marca: Tefal
  • Vapore: 110 gr/min
  • Supervapore: gr
  • Consumi: 2200 Watt
  • Serbatoio: 700 ml
  • Piastra: Acciaio
  • Scheda Tecnica Completa

Recensione Tefal GV4620


Il generatore di pressione OPTIMO GV4620 della Tefal è una stazione di stiraggio di buone prestazioni.

La superficie stirante di questo ferro è concepita per scorrere su ogni tipo di tessuto e la base è dotata di un sistema (Easycord-System) di gestione del cavo del vapore per impedire che quest’ultimo possa disturbare durante il lavoro.

Vediamo nel dettaglio le altre caratteristiche del Tefal Optimo GV4620 nella nostra seguente recensione.

Accessori, Design e Materiali

Le linee affusolate e la struttura compatta (39,8 x 33,8 x 25,6 cm) del ferro da stiro Tefal Optimo GV4620 conferiscono all’interno corpo, di colore blu e bianco, un design moderno e funzionale. L

a sagoma del ferro è disegnata nella sua parte posteriore in modo tale da garantire una sicura base di appoggio quando è in sosta verticale e, al contempo, permette alla piastra di ancorarsi alla caldaia in fase di riposo, riducendo al minimo le possibilità di movimento.

La piastra è realizzata in teflon (politetrafluoroetilene o PTFE) che consente una buona distribuzione del calore durante il funzionamento ma, soprattutto, permette all’intero elemento stirante di essere più leggero di circa il 30% rispetto agli altri ferri da stiro assemblati con piastre metalliche.

Il resto dell’elettrodomestico è costruito in poliuretano ad alta densità che contiene il peso dell’intero apparato approssimativamente entro i 3 kg (4,3 Kg confezionato).

Il peso della sola piastra è pari a 900g, mentre la base (senza acqua) pesa circa 2,2 kg.

Il serbatoio della caldaia è di tipo fisso e realizzato in acciaio inox resistente per sopportare la pressione di esercizio durante la fase di produzione del vapore.

Caratteristiche Principali e Funzionalità

Entrando nel merito delle principali caratteristiche tecniche del Tefal Optimo GV4620, dobbiamo innanzi tutto indicare che la pressione di lavoro della caldaia è pari a 4,2 bar, la quale consente di ottenere una produzione di vapore costante alla piastra misurata in 110g/min.

Il Tefal Optimo GV4620 può essere utilizzato anche per la stiratura verticale, permettendo di stirare senza la necessità di appoggiare i tessuti al di sopra di un piano orizzontale ovvero lasciandoli direttamente appesi come, per esempio, i tendaggi delle finestre. Purtroppo tale funzione non è poi molto performante, per via del getto di vapore un po’ troppo debole per questo tipo di lavori.

La capacità del serbatoio è pari a 0,7 litri (700 ml) che corrisponde ad una dimensione non eccezionale per i ferri da stiro con caldaia esterna, ma comunque in grado di garantire una autonomia discreta.

Purtroppo, il Tefal Optimo GV4620 non è provvisto di un indicatore dell’acqua. La Tefal ha scelto di non prevedere in questo prodotto neppure la classica finestrella semitrasparente, attraverso la quale la maggior parte dei ferri da stiro consente di individuare il livello di riempimento.

Restando in tema di acqua, la caldaia del Tefal Optimo può essere alimentata con normale acqua di rubinetto, se non è troppo dura, ossia ricca di carbonati di calcio. Diversamente, è consigliabile l’impiego di acqua distillata per evitare nel tempo di compromettere la funzionalità del sistema di produzione del vapore.

Secondo noi comunque l’apertura del serbatoio piuttosto stretta, costringendo il più delle volta a dotarsi di un piccolo imbuto per facilitare l’inserimento dell’acqua. La stessa apertura funge anche da scarico del calcare depositatosi all’interno della caldaia. Un sistema più efficace di rimozione del calcare dovrebbe invece prevedere una apertura dedicata a tale funzione.

Come accennato nell’introduzione, il Tefal Optimo GV4620 si distingue anche per essere stato realizzato in modo tale da prevedere una intelligente sistemazione del cavo del vapore all’interno di un apposito vano avvolgicavo ricavato attorno alla caldaia. Si tratta del sistema EasyCord, e dobbiamo ammettere che è una delle soluzioni più pratiche oggi in commercio.

Per quanto concerne il tempo di avviamento, il Tefal Optimo GV4620 impiega circa 4 minuti per riscaldarsi e, secondo le indicazioni riportate nel manuale, circa 8 minuti per ottenere il vapore alla pressione adeguata di lavoro. Diversi utenti tuttavia hanno tuttavia segnalato tempi di avviamento inferiori rispetto a quelli riportati dal produttore.

Per  quanto riguarda i consumi il Tefal Optimo GV4620 assorbe una potenza di circa 2.200 Watt, quindi siamo più o meno nella media.

Per quanto rigurada i controlli, il Tefal Optimo è dotato, oltre all’interruttore principale posizionato nella parte posteriore della base, anche del classico regolatore a disco (termostato) posto sopra all’elemento stirante che permette di selezionare 3 livelli di potenza.

In linea d massima questo ferro ci piace principalmente per l’ottimo rapporto qualità prezzo, anche se non lo consigliamo per le lunghe sessioni di stiratura e per chi abitualmente stira camicie e tessuti difficili come il lino.

Per le piccole esigenze domestiche invece questo ferro da stiro se la cava più che bene, quindi se non avete particolari necessità, potete tranquillamente orientarvi su questo prodotto.

Le Nostre Opinioni

Il ferro da stiro Tefal Optimo GV4620 offre tutti i vantaggi di una stazione da stiro a caldaia separata, quali la potenza e una buona produzione costante di vapore.

Il design compatto permette anche di risparmiare spazio in casa e la piastra risulta estremamente leggera durante il lavoro di stiraggio.

Diversi utenti dichiarano infatti di apprezzare molto la velocità e praticità dello stiro con questo modello di ferro della Tefal, ma, in termini di rapidità di avviamento, alcuni lamentano un tempo eccessivamente lungo. Per questa ragione, il ferro da stiro Tefal Optimo GV4620 potrebbe non essere indicato alle persone che hanno bisogno di tempi brevi di produzione del vapore.

Un altro aspetto che è stato valutato sfavorevolmente da parte di un certo numero di possessori del ferro da stiro Tefal Optimo GV4620 riguarda l’assenza di un indicatore del contenuto di acqua nel serbatoio. Questa mancanza rende la valutazione dell’autonomia residua di produzione del vapore poco pratica.

Anche il serbatoio da 0,7 litri è relativamente piccolo per una ferro da stiro a caldaia separa, obbligando di fatto ad un numero di rifornimenti maggiore durante un utilizzo intenso e prolungato.

Infine, segnaliamo anche che il Tefal Optimo impiaga un tempo eccessivamente lungo (circa 2 ore) prima di raffreddarsi dopo l’utilizzo. Questa caratteristica impedisce di fatto di poter sgomberare rapidamente l’elettrodomestico dal banco di lavoro dopo l’impiego e di poterlo riporre in sicurezza nel ripostiglio.

Scheda Tecnica Tefal GV4620


  • Pressione caldaia 4,2 bar
  • Autonomia limitata
  • Vapore variabile 0-110 g/min
  • Vapore verticale
  • Riscaldamento in 4 minuti
  • Piastra in ceramica
  • Termostato regolabile
  • Capacità serbatoio 700 ml
  • Interruttore On/Off
  • Vano avvolgicavo
  • Codice prodotto: GV4620

Tabella Tefal GV4620

CaratteristicaSpecifiche
Vapore110 gr/min
PiastraAcciaio
Consumi2200 Watt
Serbatoio700 ml


Tefal Optimo GV4620 – Recensione ultima modifica: da Staff FerrodaStiroTop

Ti potrebbero Interessare anche:

Staff FerrodaStiroTop
Esperti e appassionati del settore elettrodomestici, in questo sito troverete tutte le nostre Recensioni e Opinioni sui principali tipi di ferro da stiro, nonché Guide all'acquisto, Test e Classifiche sempre aggiornate con i Migliori Modelli di Ferro da Stiro attualmente in commercio.

Lascia un Commento

Diventa il primo a commentare

Notificami
avatar
wpDiscuz